MOMBAO

Di Cassandra Enriquez

5 maggio 2021

Esce oggi mercoledì 5 maggio 2021 Fresh Silk, il nuovo singolo del duo di stanza a Milano, Mombao, formato da Damon Arabsolgar (Pashmak) e Anselmo Luisi (Le Luci Della Centrale Elettrica, ha collaborato anche con Selton, Giovanni Falzone, Virtuosi del Carso). Alcune vecchie poesie di Damon vengono riadattate all’inglese  e nasce così Fresh Silk, per la produzione di Giacomo Carlone, che è figlia del percorso più autoriale dei Mombao, scritta ormai qualche anno fa, durante una residenza alla Casa della Musica di Trieste, è stata portata in tour per qualche anno prima di decidere di registrarla e definirla una volta per tutte.

Ecco cosa ci hanno raccontato!

  • Come scovate i canti popolari che poi spesso diventano il punto di partenza per la costruzione di uno dei vostri brani?

 

Dipende, alcuni semplicemente li incontriamo lungo il cammino. “Essaiere” per esempio è stato insegnato ad Anselmo durante un laboratorio di body percussion. 

Altri li abbiamo presi in prestito  dalla compagnia teatrale Teatro Valdoca che utilizza alcuni canti popolari nei loro spettacoli. Altri ancora li scoviamo sfruttando gli algoritmi di YouTube, facendo in modo di venir condotti a video e canti che non avremmo mai potuto trovare perché i titoli sono in alfabeto arabo o in altri alfabeti che non conosciamo. Si possono trovare delle cose incredibili, alcune stupende e altre inquietanti…

  • Come nasce un brano dei Mombao?

 

Anche qui non c’è una regola, dipende. Molto spesso ci spariamo delle lunghe sessioni di improvvisazione; da un marasma di idee di cui alcune carine, altre belle, altre pessime, cerchiamo di isolare le idee migliori e di dar loro una forma e una struttura.  Altre volte partiamo da canzoni già esistenti, e proviamo a stravolgerle per riadattarle alla nostra sonorità. 

  • Qual è la miglior reazione del pubblico che abbiate mai avuto? E’ vero che i vostri concerti sembrano dei riti pagani? Qualche concerto che invece è andato particolarmente male?  

 

Una cosa che ci ripetiamo spesso è quella di ricercare la gratitudine anziché l’ammirazione: è una frase che disse Mariangela Gualtieri durante un laboratorio del Teatro Valdoca e significa molto per noi. Significa che non siamo su un palco per farci fighi o per far veder quanto siamo bravi ma per condividere un’esperienza intima e profonda con chi è in ascolto, con chi è presente ad un nostro concerto.

In questo senso forse uno dei più bei concerti di sempre è stato al Laboratorio l’Isola di Bologna, quando alla fine del concerto siamo stati accolti da un coro di persone che assieme urlavano “GRAZIE GRAZIE GRAZIE!”. E’ stato commovente.

Il peggior concerto di sempre è stato il giorno successivo, in un locale di cui non diremo il nome, dove la corrente è saltata 3 volte per cui abbiamo dovuto interrompere il concerto almeno un paio di volte, almeno un paio di persone ubriache moleste cercavano di prendere il microfono per urlarci cose a caso… ah si, e ad un certo punto è arrivato nel locale un finto corteo funebre. Non sto scherzando. Ah si, e poi dopo il concerto c’è stata una mezza rissa.

  • Quanto contano i concerti per il progetto Mombao? E quanto vi mancano?

 

Risposta alla prima domanda: tanto. Risposta alla seconda: tanto. Ma ci stiamo lavorando, già quest’estate un po’ di cose verranno fuori.

  • Essaiere sembra rappresentare un nuovo percorso…

 

Sicuramente, da diversi punti di vista. Da un lato è la prima uscita che testimonia uno dei filoni di ricerca importanti per noi – quello della raccolta di canti popolari da trasformare e ricontestualizzare. Dall’altro è il primo brano (assieme ad altri che dovranno uscire) registrato e prodotto da Giacomo Carlone del Supermoon Studio (dove hanno registrato il Triangolo, Angelica, i Belize, gli Egokid e altri). E’ riuscito a dare al brano un’anima ed un carattere tutto suo. 

 

  • Quando potremo ascoltare un vostro album?

 

Prima dell’estate usciranno un’altro singolo ed un mini-documentario di Isacco Zanon su un concerto fatto l’anno scorso al Floating Castle Festival in Slovenia. E poi a dicembre scorso abbiamo registrato alcuni brani, sempre al Supermoon studio, che metteremo insieme in un album per l’autunno 2021. Stay tuned! 

Mombao su Spotify – su IG

Testo di Cassandra Enriquez

Press Conza