PUKE

IG

FROY: Yesterday and today

Di Marta di Natale

30 luglio 2021

Froy è il brand italiano che pone al centro della sua sua filosofia il progetto sostenibile di Arman Avetikyan,  designer del marchio di origine russa. Il suo percorso accademico, a metà tra la Russia e l’Italia, è la base culturale dei principi con cui vengono pensati e successivamente creati i capi. 

Froy nasce nel 2018 dalla vittoria della terza edizione del Talents Lineapiù.

Froy è esplorazione, scoperta, mescolanza, ma anche ritorno ad origini comuni, collettività e tradizioni. 

Attraverso le proprie collezioni Froy racconta storie di vita quotidiana fatte di personaggi con vizi e virtù tipici della società contemporanea; costante è la presenza dello scambio, inteso come scambio culturale, tanto di idee quanto di stili.

Grazie al suo approccio distintivo il brand trova soluzioni originali e sostenibili mixando materiali e filati di alta qualità, riconciliando tecniche innovative e saper fare tradizionale.

Le cuciture dall’aspetto grezzo raccontano la necessità di dare una nuova vita agli oggetti quotidiani, creando un nuovo modo di esprimersi e raccontare la propria storia. 

I punti dei capi in maglia ricordano l’indispensabile necessità di connessioni e rapporti umani. 

I capi, quindi, diventano uno strumento: servono a raccontarsi, raccontare la necessità dello stare insieme, sottolineando l’importanza delle relazioni umane, tramite jacquard, intarsi e manipolazioni artigianali.

Il mondo attraverso questa collezione appare scomposto, instabile e dall’architettura imprevedibile, come i personaggi che lo abitano.

FROY sul web / IG

Testo di Marta di Natale