TRAFFICO

Di Valentina Testù

29 Marzo 2022

Marco Marra nasce in Salento, terra a cui ancora oggi è molto legato nonostante il trasferimento a Milano. Dopo essersi diplomato allo IED di Roma e aver vissuto in alcune delle più importanti capitali della moda nel 2019 apre TRAFFICO, progetto che lo ha portato ad ampliare ed approfondire le sue conoscenze nel campo delle calzature. Il brand trae ispirazione dal cinema d’autore del XX secolo e in particolare dal Voyeurismo per la calzatura femminile presente in esso, creando calzature dalla manifattura pugliese che ci riportano con nostalgia nell’armadio della nonna, ma che sono al contempo estremamente moderne.

Forme classiche vengono elevate e rese nuove dai materiali di alta qualità e da piccoli particolari come una chiusura a corsetto sul retro del modello Marina o tomaie decorate da applicazioni in pelle traforata, che donano carattere alla slingback Giulia disponibile in tre diverse colorazioni tra cui un intenso melanzana, elegante ed assertivo, o un più delicato color ghiaccio.

Ad ogni modello una sua gamma di colori; cognac, nero e bianco per la slingback t-bar Adelaide, nero, salsa cocktail, ghiaccio, argento e rossetto per Adele, che presenta in quest’ultima colorazione decorazioni traforate tipiche delle Brogues maschili, dettaglio presente su molti altri modelli.

La collezione più recente, Volume III, gioca con l’idea della donna immersa nel Traffico, vista di sfuggita tra le macchine. Donna che viene rappresentata nelle sue diverse sfaccettature attraverso nuovi modelli, come ankle boots e alte mary jane, o la rivisitazione di modelli già conosciuti attraverso nuovi materiali e colorazioni. A presentare la collezione un video promozionale in collaborazione con l’artista pugliese Gabriele Albergo, che giocando con la classicità delle forme riprende il tema delle televendite. Una donna per ogni scarpa, ognuna con il proprio carattere e la propria storia.

“Il Traffico porta al movimento, è un flusso, un fermento. Qualcosa a cui siamo abituati e di cui non possiamo fare a meno”.

Testo di Valentina Testù

Traffico  su IG

Press Serena Ruggieri S2Bpress